Balbuzie: 10 consigli pratici per i genitori!

La balbuzie … un decalogo utile a tutti!

  1.  Non interrompere il bambino mentre balbetta, ma attendere che finisca la frase con disponibilità.
  2. Non sovrapporsi nè anticipare ciò che il bambino vuole comunicare, quindi attendere e rispettare i turni conversazionali.
  3. Non distogliere lo sguardo mentre balbetta perchè ci si sente in imbarazzo o a disagio per il bambino, questo provocherà in lui un maggiore disagio ed una attenzione maggiore sulla sua disfluenza.
  4. Usare un linguaggio più semplice e con frasi brevi così da facilitare la fluidità.
  5. Aumentare le pause nella comunicazione, così da creare un clima il più sereno e tranquillo possibile.
  6. Estendere tutti questi consigli a tutti i familiari del bambino.
  7. Evitare domande incalzanti, ma prediligere una conversazione che faccia uso di commenti su quello che si sta facendo.
  8. Non stressare il bambino esponendolo a racconti obbligati ai vari parenti (nonni, zii, ..) “racconta a nonno …”
  9. Non correggere il bambino quando balbetta dicendogli “muovi bene la bocca” o “rallenta” o “rilassati” perchè così facendo gli stiamo sottolineando che sta sbagliando e lui potrebbe pensare sia un rimprovero ed innescarsi così un circolo vizioso da cui diventa sempre più difficile uscirne.
  10. Ultimo ma non meno importante ricordarsi che la balbuzie nei bambini prescolari spesso è fisiologica (cioè considerata una fase normale) perchè è legata ad uno sviluppo globale del linguaggio che avviene in un periodo breve ed intenso. Questa fase regredisce in modo spontaneo in un ambiente che non rinforza gli episodi di disfluenza!

Author Info

Stefania Belvisi

Stefania Belvisi

Logopedista per l’età evolutiva, Terapia miofunzionale, Associata F.L.I.