Gioco, relazioni e funzioni del pensiero

Il gioco è la via d’accesso alla realtà emotiva del bambino. Nelle sue diverse funzioni (cognitiva, socializzante, emotiva, creativa)e potenzialità, rappresenta non solo un’attività ma una realtà concreta e protetta in cui essere coinvolti. Il gioco ha la funzione di creare l’accesso allo spazio rappresentativo di sé e degli altri. Il bambino a scuola entra fortemente nelle reti sociali e può sperimentare l’altro come ‘oggetto’ dei suoi pensieri: così il gruppo classe guidato dall’educatore diviene l’occasione per sviluppare le qualità delle funzioni del pensiero e della riflessione.

Author Info

Cinzia Ausilia Lupi

Cinzia Ausilia Lupi

Psicologa dell’infanzia, Psicoterapeuta e gruppoanalista, Iscr. Albo Psicologi Lazio n. 13616