PREADOLESCENZA E UN CORPO CHE CAMBIA

A dieci anni l’età si scrive per la prima volta con due cifre. L’infanzia smette ufficialmente quando si aggiunge il primo zero agli anni. È un salto in alto, in lungo e in largo, ma il corpo resta scarso di statura mentre la testa si precipita avanti. D’estate si concentra una fretta di crescere…. L’infanzia smette ma non succede niente, si sta dentro lo stesso corpo di marmocchio inceppato delle altre estati, rimescolato dentro e fermo fuori. Erri De Luca ‘I pesci non chiudono mai gli occhi’

Author Info

Cinzia Ausilia Lupi

Cinzia Ausilia Lupi

Psicologa dell’infanzia, Psicoterapeuta e gruppoanalista, Iscr. Albo Psicologi Lazio n. 13616